Orizzonti Blog

il meglio della rete

Cavalli tra gli stenti e un Ente Regionale vecchio di 150 anni che, secondo quanto segnalato da Free Green Sicilia, non tutela gli animali: questo è quanto denunciato dall’associazione ambientalista che chiede a gran voce la soppressione, o meglio la trasformazione dell’Istituto Incremento Ippico Regionale in un rifugio o pensione per cavalli dismessi dalle forze dell’ordine e maltrattati da organizzazioni criminali. Free Green Sicilia: “I cavalli, allo stato attuale, rischiano di morire di fame per mancanza di finanziamenti regionali”

A puntare i riflettori su ciò è Alfio Lisi, portavoce dell’associazione ambientalista, il quale afferma che diverse volte, in passato, era stata promessa, dai rappresentanti delle istituzioni regionali, la chiusura dell’istituto, prevedendo il reinserimento dei lavoratori in altri uffici regionali, ma così non è stato.

Oltre le pessime condizioni in cui sarebbero tenuti i cavalli, Free Green Sicilia segnala altri problemi che riguardano l’istituto: l’Istituto periodicamente sarebbe costretto a liberarsi di un certo numero di cavalli per fare posto ad altri, fatti nascere all’interno della struttura, dimostrando in questo modo che tale ente avrebbe senso di esistere.

In che modo l’istituto si libera dei cavalli? Attraverso basi d’asta davvero basse che attirano macellai o chiunque abbia intenzione di sfruttare i cavalli per trarne un vantaggio economico. Peccato che, secondo quanto fa sapere Free Green Sicilia, i cavalli in questione, per legge, non sono macellabili per nessuna ragione.

La cosa ancora più grave è infatti che il rischio di incorrere in circuiti illegali è davvero alto, poichè l’associazione segnala che non è nemmeno richiesta la certificazione del casellario giudiziario per coloro che partecipano all’asta. Ma non finisce qui: secondo quanto afferma l’associazione sembrerebbe che l’Asp veterinaria non si accerti delle condizioni in cui vengono tenuti tali animali e non effettui controlli relativi all’autorizzazione sanitaria che le stalle dovrebbero avere.

Per tutte queste ragioni Free Green Sicilia presenterà un esposto alla magistratura per denunciare i maltrattamenti a cui i cavalli dell’istituto sarebbero condannati.

Leave comment

Translate >>