Orizzonti Blog

il meglio della rete

Si è conclusa oggi l’attesa udienza preliminare con rinvio a giudizio, concordato per il 21 giugno, per 18 imputati, tra cui 8 vigili urbani, accusati di maltrattamenti nei confronti degli animali e atti di violenza resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e furto con strappo. Ricordiamo che l’udienza è stata chiesta per l’aggressione alla responsabile della Lav Catania, al legale di fiducia dell’associazione e a un maresciallo dei carabinieri, avvenuta lo scorso anno a Biancavilla in provincia di Catania, durante una fiera del bestiame abusiva e non autorizzata<>

Dopo che le varie associazioni si sono costituite parte civile, l’udienza è stata rinviata a giudizio il 21 giugno, chiesto dalla difesa degli imputati per verificare le credenziali delle associazioni che hanno chiesto di costituirsi parte civile. Tra le associazioni troviamo: Lav, Lega per la Difesa del Cane, Dava the World, L’altra zampa, Centro Antiviolenza Calipso.

“I vigili urbani erano tutti presenti tranne Vincenzo La Naia, comandante,  e Alfio Greco, ispettore -racconta la Lav- Sono i due vigili urbani che hanno la posizione più grave. Dai volti degli imputati presenti traspariva una chiara preoccupazione soprattutto dopo le innumerevoli richieste di costituzione parte civile. Siamo davvero contenti di questa cosa perchè queste persone oggi hanno preso coscienza che gli animali hanno dei diritti e ci sono delle persone che li difendono e siamo in tanti”.

“Ci auguriamo che la giustizia trionfi -conclude la Lav- anche perchè si creerebbe un precedente a livello regionale, se queste persone venissero punite con una condanna esemplare. Ci sono delle regole a tutela degli animali e vanno rispettate!”

Leave comment

Translate >>